Attività politica

 

       Bartolomeo Giachino                                           

"L'Aeroporto di Fiumicino, da una settimana, è in pieno caos a causa di un incendio scoppiato per un corto circuito.

Voli in partenza e in arrivo cancellati e ritardi esagerati hanno conseguenze disastrose per passeggeri e merci non solo a Roma ma anche negli altri aeroporti. Affrontare i problemi in tempo di emergenza è certamente difficile e complicato. Abbiamo notato con piacere e conforto l’evidente impegno di Enac e degli Aeroporti per ripristinare la normale funzionalità del maggiore scalo aeroportuale italiano, ma l'assenza del Governo è spiacevole e indecorosa.

Il Ministro Delrio non smentisce e segue la linea di Renzi che non va tra gli alluvionati, che non va a visitare cantieri importanti e impegnativi come la Tav e il Terzo Valico. Così Delrio non va a Fiumicino, dove turismo, imprese e italiani nell'ultima settimana stanno subendo gravissimi danni. Il mancato intervento dei rappresentati del Governo è inaccettabile."

Torino, 14-05-2015

 

GIACHINO (F.I.): un voto locale che non fa tendenza. Condizionato dalla forte presenza dei partiti autonomisti.

FORZA ITALIA C'È E SARÀ SEMPRE DECISIVA. BERLUSCONI È UN LEADER INTERNAZIONALE DI CUI IL PAESE HA ESTREMAMENTE BISOGNO.

Solo chi non conosce la storia politica ed economica del nostro Paese non sa che Aosta, Bolzano e Trento, tre capoluoghi importanti ma caratterizzati da una presenza forte dei movimenti autonomistici, non possono fare tendenza politica a livello nazionale. Silvio Berlusconi, un leader internazionale di cui il Paese non può fare a meno, soprattutto se vuole ritornare a crescere dopo i palesi insuccessi dei tre Governi non eletti frutto di una iniziativa discutibilissima del Presidente Napolitano.

Assenti FASSINO e CHIAMPARINO. GIACHINO a rappresentare Forza Italia.

Un primo Maggio triste a Torino, troppi disoccupati e cassaintegrati per far festa. Gianni Cortese della UIL a ricordare che negli anni della crisi a Torino la disoccupazione è aumentata del 200% e la disoccupazione giovanile a quasi il 50%.

Sembrava di sentire Giachino e invece era il Segretario generale della UIL di Torino.

Molto duro il Segretario provinciale della Cisl di Torino Domenico Lo Bianco nel denunciare l'aumento della povertà nella Torino felice di cui parla il Sindaco FASSINO.

Assenti Fassino e Chiamparino, molti Sindaci da quello di Ivrea a quello di Rivoli, di Settimo, Beinasco, Grugliasco, Druento.

Molti sindacalisti in pensione come Tom Dealessandri e Giovanni Avonto.

Qualche urlo degli antagonisti in piazza Vittori all'indirizzo del PD, presente con Stefano Esposito e Gianfranco Morgando.

Per la gioia della Digos e di un PD gli antagonisti lasciavano il corteo per raggiungere a Milano il corteo dei No Expo.

Ma in Piazza S. Carlo all'arrivo del gruppo di bandiere del PDL bordate di fischi e dichiarazioni critiche del Segretario della Cisl nei confronti di Renzi che snobba il sindacato con l'annuncio finale "Matteo stai sereno" preannunciando la forte protesta contro la proposta Renzi sulla Scuola.

Il sindacato torinese dopo tanta comprensione con le Giunte di sinistra e dopo la benevolenza verso il ritorno di Chiamparino alla Presidenza della Regione, non riesce più a tacere la durezza della crisi a Torino e riprende molte analisi fatte su queste pagine da Forza Italia è da Giachino in particolare.

Il "ballon d'essai"di FASSINO sulla Torino-Genova AV che ha ottenuto molta attenzione de La Stampa non ha scaldato al contrario nessun esponente del mondo sindacale già diviso al suo interno sulla ben più importante TAV Torino - Lione, ma non i liguri.

De tomaso

DE TOMASO/ GIACHINO (F.I.) UNA SCONFITTA DEL PIEMONTE. LA GIUNTA CHIAMPARINO BRILLA PER LA MANCANZA DI POLITICA INDUSTRIALE E DEL LAVORO. Chiamparino e Desantis battete un colpo.
La vendita del marchio della DE TOMASO ai cinesi che produrranno in Cina è una sconfitta per la nostra Regione. Chiamparino e Desantis battete un colpo. La decisione del Tribunale di vendere il marchio della DE TOMASO ai cinesi è una grave sconfitta per il sistema economico e produttivo torinese.
Colpevole assenza della Giunta regionale che assiste non si sa se a bocca aperta allo spolpamento quotidiano del nostro patrimonio produttivo.
Un marchio, quello della DE TOMASO, che arricchirà i cinesi che potranno produrre senza alcuna storia automobilistica alle spalle auto utilizzando un marchio prestigioso cui lo Stato italiano non aveva fatto mancare in passato aiuti attraverso il Ministero dell'Industria.
Purtroppo non solo non abbiamo più Ministri come Carlo Donat-Cattin che sapevano accompagnare gli imprenditori per lo sviluppo economico del Paese, quello che è evidente è il vuoto della politica industriale della Regione che avrebbe dovuto seguire la vicenda ben diversamente.
Mino Giachino,
Club Forza Silvio del Piemonte.

Torino, 28-04-2015

 

Trasporti e logistica - Un motore di sviluppo da rilanciare

Trasporti e Logistica sono la terza filiera del nostro Paese, valgono oltre il 10% del PIL italiano e occupano quasi 1 milione di persone. A causa della carenza di infrastrutture e a causa di una organizzazione da riformare oggi la logistica italiana è meno competitiva di quella olandese o tedesca e incide del 20% in più' sui costi del nostro sistema produttivo. Rilanciare la logistica e i trasporti come fattore di competitività e crescita è l'impegno dell'ex sottosegretario ai trasporti.

Leggi tutti gli articoli su Trasporti e logistica

Economia e lavoro a Torino e in Piemonte

Torino e il Piemonte culla della industria e dello sviluppo economico del nostro Paese da anni crescono meno della media nazionale. Torino oggi è al primo posto per disoccupazione giovanile e per numero di cassaintegrati. GIACHINO che per primo nel 2008 lanciò l'allarme inascoltato da Fassino e Chiamparino, prosegue nel suo impegno. Dopo aver fatto la battaglia per porta a Torino l'Authority dei trasporti e perché l'Aeroporto di Torino non venisse declassato dal Governo Renzi ora si batte per la Tav, per il Terzo Valico e per riportare a Torino il Salone dell'Auto e della Tecnica.

Leggi tutti gli articoli su Economia e lavoro

Sicurezza stradale - Un impegno per la vita

L'Italia nel 2002 era al primo posto per incidenti e mortalità sulle strade (7.000 morti). Con due leggi del Governo Berlusconi, la Patente a punti del 2003 e la riforma del Codice della Strada del 2010 incidenti e morti sono dimezzati sino ai 3.200 del 2014. GIACHINO che ha seguito per conto del Governo a Berlusconi l'ultima riforma del Codice (legge 120/2010) prosegue il suo impegno a favore della vita è della sicurezza dei cittadini e degli automobilisti.

Leggi tutti gli articoli sulla Sicurezza stradale

Autotrasporto

E’ mia convinzione la necessità di una politica industriale del trasporto merci che lo strutturi maggiormente e lo renda competitivo a livello nazionale ed europeo, una politica che rilanci la crescita economica, sviluppi l'efficienza logistica e aumenti la domanda di trasporto per il sistema trasportistico italiano.

E una politica industriale del settore sarà tanto più forte quanto più sarà unito il mondo associativo e migliore il rapporto con la committenza.

Leggi tutti gli articoli sull'Autotrasporto

 

Piano Nazionale della Logistica

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - I edizione

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - II edizione

@MinoGiachino

Foto - Interviste - Video