Home

 

       Bartolomeo Giachino                                           

SITAV SILAVORO per il PIEMONTE nel cuore.
Nelle URNE REGIONALI ci sarà la possibilità del RILANCIO DEL PIEMONTE che da 18 anni cresce meno della media nazionale. La minore crescita ha toccato tutti dal lavoro dipendente e a quello indipendente con la diminuzione del giro di affari.
Nelle urne sta il rilancio perché gli elettori potranno scegliere tra chi ha governato non accorgendosi del declino e chi dalla Società Civile può portare la energia necessaria a uscire dal Declino .
Il rilancio dipenderà dai voti alla Lista Della NOVITÀ che ha nel nome il destino, il LAVORO., il primo problema dei torinesi e dei piemontesi , la TAV l’opera chiave del rilancio economico e sociale del Piemonte e del Paese, Val di Susa compresa.
La nostra Regione scivolata nel 10 posto del PIL procapite ha perso molte aziende e peso politico a livello nazionale. 
Senza il forte aumento delle esportazioni dovuto alle aziende che hanno innovato di più e che hanno aumentato la loro presenza sui mercati esteri , il calo economico sarebbe stato drammatico.  
Le Infrastrutture ci metteranno in rete col mercato mondiale che rappresenterà per le nostre aziende un grande motore di sviluppo e crescita. Migliorare i collegamenti ridurrà il costo del trasporto e della logistica e renderà più competitive il nostro interscambio economico.
Migliorare i collegamenti ci renderà più attrattivi verso gli investimenti diretti esteri senza dei quali sarà più difficile crescere.
Le infrastrutture come la TAV serviranno ad aumentare la attrazione di turisti esteri che oggi trovano in Parigi il loro maggiore punto di attrazione. Crescere di alcuni punti  percentuali all’anno il turismo internazionale sarà importante per rilanciare il commercio torinese .
Per questo sarà decisivo non uccidere il Centro della Città con la ZTL prolungata e con il ticket all’ingresso.
Vogliamo essere riferimento per il mondo del lavoro e delle imprese perché il settore economico che c’è deve essere difeso e valorizzato così come occorre assolutamente crepare condizioni nuove perche’ nascano nuove iniziative imprenditoriali, nuove start up. L’appoggio al Centro Destra perché solo il Centro Destra potrà interloquire col Governo in prima persona mentre la Giunta uscente non aveva alcun dialogo col Governo. 
Nel primo confronto CIRIO ha dimostrato di avere una marcia in più per rilanciare il Piemonte a partire dall’utilizzo dei fondi europei.
Vota SITAV SILAVORO Per il PIEMONTE nel cuore e scrivi GIACHINO.
Per la Regione saranno decisivi i primi 100 giorni nei quali occorrerà sbloccare i cantieri della TAV che rilanceranno l’occupazione in un settore fondamentale come l’edilizia.
Bartolomeo Mino GIACHINO 
335.6063313
Seguimi su FB e su www.giachinobartolomeo.it

 

Carissimi Luca e Andrea,
Per il Vostro tramite scrivo a tutti i ragazzi del Coordinamento torinese di Fridays  for Future.  Ho letto che non prendete  posizione sulla TAV e sono rimasto molto stupito.
Il primo obiettivo della Rete europea di trasporto su rotaia, di cui la TAV fa parte, è’ proprio quello di trasferire prima il 30 e poi il 50%del trasporto merci e passeggeri dalla strada alla rotaia non inquinante. 
Oltre a diminuire l’inquinamento il trasferimento dalla strada alla rotaia del trasporto diminuirebbe anche la incidentalità stradale che per gli Under 40 tra cui i ragazzi e’ la prima causa di morte.
Se non avete il coraggio di prendere posizioni scomode alla Vostra età quando l’avrete? 

GIACHINO : TORINO ostaggia degli ANARCHICI che bloccano una Città già in crisi pesante, danneggiato il commercio. Ma agli anarchici non interessano il lavoro e i problemi di Torino e del Paese e bloccano una Città  già in crisi pesante di lavoro? 

La Torino dei 5 Stelle e dei No Tav calamita Manifestazioni violente e no degli anarchici di tutta Europa e così una Città già in declino viene ulteriormente penalizzata e semiparalizzata nel giorno più importante per il commercio, il turismo etc.

La Legislatura regionale si chiude con un grande segno negativo nella logistica e nel Lavoro. Grandi aziende di logistica sono andate via dal Piemonte , infrastrutture ferme, dalla TAV alla Tangenziale Est, dalla Asti Cuneo alla Linea 2 della Metropolitana. La holding della logistica naufragata nelle vicende tristi di Finpiemonte ma anche e soprattutto dalla mancanza di una VISION sullo sviluppo e sul settore. 

Trasporti e logistica - Un motore di sviluppo da rilanciare

Trasporti e Logistica sono la terza filiera del nostro Paese, valgono oltre il 10% del PIL italiano e occupano quasi 1 milione di persone. A causa della carenza di infrastrutture e a causa di una organizzazione da riformare oggi la logistica italiana è meno competitiva di quella olandese o tedesca e incide del 20% in più' sui costi del nostro sistema produttivo. Rilanciare la logistica e i trasporti come fattore di competitività e crescita è l'impegno dell'ex sottosegretario ai trasporti.

Leggi tutti gli articoli su Trasporti e logistica

Economia e lavoro a Torino e in Piemonte

Torino e il Piemonte culla della industria e dello sviluppo economico del nostro Paese da anni crescono meno della media nazionale. Torino oggi è al primo posto per disoccupazione giovanile e per numero di cassaintegrati. GIACHINO che per primo nel 2008 lanciò l'allarme inascoltato da Fassino e Chiamparino, prosegue nel suo impegno. Dopo aver fatto la battaglia per porta a Torino l'Authority dei trasporti e perché l'Aeroporto di Torino non venisse declassato dal Governo Renzi ora si batte per la Tav, per il Terzo Valico e per riportare a Torino il Salone dell'Auto e della Tecnica.

Leggi tutti gli articoli su Economia e lavoro

Sicurezza stradale - Un impegno per la vita

L'Italia nel 2002 era al primo posto per incidenti e mortalità sulle strade (7.000 morti). Con due leggi del Governo Berlusconi, la Patente a punti del 2003 e la riforma del Codice della Strada del 2010 incidenti e morti sono dimezzati sino ai 3.200 del 2014. GIACHINO che ha seguito per conto del Governo a Berlusconi l'ultima riforma del Codice (legge 120/2010) prosegue il suo impegno a favore della vita è della sicurezza dei cittadini e degli automobilisti.

Leggi tutti gli articoli sulla Sicurezza stradale

Autotrasporto

E’ mia convinzione la necessità di una politica industriale del trasporto merci che lo strutturi maggiormente e lo renda competitivo a livello nazionale ed europeo, una politica che rilanci la crescita economica, sviluppi l'efficienza logistica e aumenti la domanda di trasporto per il sistema trasportistico italiano.

E una politica industriale del settore sarà tanto più forte quanto più sarà unito il mondo associativo e migliore il rapporto con la committenza.

Leggi tutti gli articoli sull'Autotrasporto

 

Piano Nazionale della Logistica

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - I edizione

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - II edizione

@MinoGiachino

Foto - Interviste - Video