Home

 

       Bartolomeo Giachino                                           

All’importante presentazione del 6* Rapporto Annuale sulla ECONOMIA DEL MARE si è sentita molto la assenza del Governo .
Un Paese che da 18 anni non cresce e che in questi 18 anni ha perso oltre 20 punti di PIL procapite rispetto alla media europea dovrebbe cercare col lanternino tutte le possibilità di maggiore crescita economica. 
Un settore che potrebbe dare di più solo se fosse governato bene e’ sicuramente quello della Economia del Mare e della logistica.
Il Canale di Suez macina record. Secondo stime di SRM la Belt& Road Iniziarive aumentera’ il PIL Mondiale nei prossimi due decenni ma l’Italia è divisa sugli investimenti in infrastrutture e sulle concessioni .
L’unica novità positiva è’ rappresentata dal Movimento SITAV nato a Torino il 10 Novembre dello scorso anno su mia iniziativa.
Le previsioni danno una crescita della economia del Mare del 3,5 almeno sino al 2023. L’Italia e’ un ponte strategico tra l’economia dell’Est Asiatico, del Medio Oriente e dell’Africa verso il più grande Mercato di consumi del mondo, l’Europa. Nella economia del Mare che cresce e che sta beneficiando i porti del Nord Africa e della Spagna solo i porti italiani non riescono ad acquisire maggiori traffici.
Le dimissioni del Vice Ministro RIXI , che stava lavorando molto bene, hanno rallentato e bloccato il miglioramento nel sistema dei  controlli che operano in ogni porto. Così l’Italia continua a perdere traffici , che valgono almeno 6miliardi di PIL , verso i porti del Nord Europa.  
Un Paese impoverito dalla stagnazione dei primi due decenni del Millennio deve avere come primo obiettivo la crescita della economia e del lavoro. Dalla economia del Mare e dalla logistica può arrivare un importante contributo solo se il Governo si impegnerà a consentirlo.
Così Mino GIACHIN0 , leader del Movimento SITAV, ha commentato con i giornalisti la presentazione dello Studio SRM della Economia del Mare.
335.6063313
Seguimi su FB e su www.giachinobartolomeo.it

Trasporti e logistica - Un motore di sviluppo da rilanciare

Trasporti e Logistica sono la terza filiera del nostro Paese, valgono oltre il 10% del PIL italiano e occupano quasi 1 milione di persone. A causa della carenza di infrastrutture e a causa di una organizzazione da riformare oggi la logistica italiana è meno competitiva di quella olandese o tedesca e incide del 20% in più' sui costi del nostro sistema produttivo. Rilanciare la logistica e i trasporti come fattore di competitività e crescita è l'impegno dell'ex sottosegretario ai trasporti.

Leggi tutti gli articoli su Trasporti e logistica

Economia e lavoro a Torino e in Piemonte

Torino e il Piemonte culla della industria e dello sviluppo economico del nostro Paese da anni crescono meno della media nazionale. Torino oggi è al primo posto per disoccupazione giovanile e per numero di cassaintegrati. GIACHINO che per primo nel 2008 lanciò l'allarme inascoltato da Fassino e Chiamparino, prosegue nel suo impegno. Dopo aver fatto la battaglia per porta a Torino l'Authority dei trasporti e perché l'Aeroporto di Torino non venisse declassato dal Governo Renzi ora si batte per la Tav, per il Terzo Valico e per riportare a Torino il Salone dell'Auto e della Tecnica.

Leggi tutti gli articoli su Economia e lavoro

Sicurezza stradale - Un impegno per la vita

L'Italia nel 2002 era al primo posto per incidenti e mortalità sulle strade (7.000 morti). Con due leggi del Governo Berlusconi, la Patente a punti del 2003 e la riforma del Codice della Strada del 2010 incidenti e morti sono dimezzati sino ai 3.200 del 2014. GIACHINO che ha seguito per conto del Governo a Berlusconi l'ultima riforma del Codice (legge 120/2010) prosegue il suo impegno a favore della vita è della sicurezza dei cittadini e degli automobilisti.

Leggi tutti gli articoli sulla Sicurezza stradale

Autotrasporto

E’ mia convinzione la necessità di una politica industriale del trasporto merci che lo strutturi maggiormente e lo renda competitivo a livello nazionale ed europeo, una politica che rilanci la crescita economica, sviluppi l'efficienza logistica e aumenti la domanda di trasporto per il sistema trasportistico italiano.

E una politica industriale del settore sarà tanto più forte quanto più sarà unito il mondo associativo e migliore il rapporto con la committenza.

Leggi tutti gli articoli sull'Autotrasporto

 

Piano Nazionale della Logistica

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - I edizione

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - II edizione

@MinoGiachino

Foto - Interviste - Video