Home

 

       Bartolomeo Giachino                                           

TAV, Corridoio Mediterraneo e Via della Seta
 
GIACHINO : Dopo le Grandi Manifestazioni SITAV Il Vento e’ cambiato radicalmente a favore delle infrastrutture e della TAV, nei sondaggi , tra le forze politiche e nelle elezioni piemontesi. L’Europa avendo capito che il consenso a favore della TAV nella  società italiana era cresciuto  ha deciso di aumentare  i fondi europei a favore della TAV sia per quanto riguarda la costruzione del Tunnel che per la tratta SUSA-Settimo.
Oggi bisogna procedere spediti per recuperare il tempo perduto che al Paese e’ costato una minore crescita della economia e tanti problemi per il Lavoro.  Così Mino GIACHINO, leader del Movimento SITAV, ai margini della Conferenza tenutasi a Torino sul rapporto tra Corridoio Mediterraneo e Via della Seta. 
Come dissi il 10 Novembre 2018  sul palco della Manifestazione SITAV che ha cambiato tutto , il Vento per le Infrastrutture dopo quella Piazza gremita di 40.000 persone stava cambiando . Decisivo e’ stato il dialogo che aprii con Salvini convincendolo che il percorso alternativo via Ventimiglia avrebbe danneggiato il Piemonte. I sondaggi a favore delle grandi opere sono passati dal 49 al 70% e nelle elezioni piemontesi l’85% degli elettori ha votato liste SITAV. L’Europa si è decisa ad aumentare il suo contributo a favore del Corridoio ferroviario più importante perché metterà in rapporto l’Europa del Centro Sud con la Via della Seta e l’Est asiatico.
Le esportazioni , che negli ultimi 10 anni hanno evitato il crollo economico di Torino e del Paese, oggi sono il più grande motore di crescita della nostra economia e avere infrastrutture moderne e collegate col mercato mondiale sarà ,oltre che strategico , vitale per l’Italia di domani.
Ora dobbiamo recuperare rapidamente il tempo perduto.
In 13 anni di Osservatorio si è realizzata solo la Galleria di emergenza di Chiomonte. In 13 anni Cavour, uni l’Italia, fece politica agraria con i Canali di irrigazione, fece approvare e finanzio il progetto del Vecchio Traforo del Frejus, finanzio la Stazione di Porta Nuova, vinse la seconda Guerra di Indipendenza, fece la spedizione di Crimea.
Occorre aprire una Nuova fase nel dialogo con i Comuni e con i valsusini e realizzare l’opera che porterà fuori dal Declino Torino e il Piemonte.
 
Mino GIACHINO 
SITAV SILAVORO 
335.6063313 

 

Trasporti e logistica - Un motore di sviluppo da rilanciare

Trasporti e Logistica sono la terza filiera del nostro Paese, valgono oltre il 10% del PIL italiano e occupano quasi 1 milione di persone. A causa della carenza di infrastrutture e a causa di una organizzazione da riformare oggi la logistica italiana è meno competitiva di quella olandese o tedesca e incide del 20% in più' sui costi del nostro sistema produttivo. Rilanciare la logistica e i trasporti come fattore di competitività e crescita è l'impegno dell'ex sottosegretario ai trasporti.

Leggi tutti gli articoli su Trasporti e logistica

Economia e lavoro a Torino e in Piemonte

Torino e il Piemonte culla della industria e dello sviluppo economico del nostro Paese da anni crescono meno della media nazionale. Torino oggi è al primo posto per disoccupazione giovanile e per numero di cassaintegrati. GIACHINO che per primo nel 2008 lanciò l'allarme inascoltato da Fassino e Chiamparino, prosegue nel suo impegno. Dopo aver fatto la battaglia per porta a Torino l'Authority dei trasporti e perché l'Aeroporto di Torino non venisse declassato dal Governo Renzi ora si batte per la Tav, per il Terzo Valico e per riportare a Torino il Salone dell'Auto e della Tecnica.

Leggi tutti gli articoli su Economia e lavoro

Sicurezza stradale - Un impegno per la vita

L'Italia nel 2002 era al primo posto per incidenti e mortalità sulle strade (7.000 morti). Con due leggi del Governo Berlusconi, la Patente a punti del 2003 e la riforma del Codice della Strada del 2010 incidenti e morti sono dimezzati sino ai 3.200 del 2014. GIACHINO che ha seguito per conto del Governo a Berlusconi l'ultima riforma del Codice (legge 120/2010) prosegue il suo impegno a favore della vita è della sicurezza dei cittadini e degli automobilisti.

Leggi tutti gli articoli sulla Sicurezza stradale

Autotrasporto

E’ mia convinzione la necessità di una politica industriale del trasporto merci che lo strutturi maggiormente e lo renda competitivo a livello nazionale ed europeo, una politica che rilanci la crescita economica, sviluppi l'efficienza logistica e aumenti la domanda di trasporto per il sistema trasportistico italiano.

E una politica industriale del settore sarà tanto più forte quanto più sarà unito il mondo associativo e migliore il rapporto con la committenza.

Leggi tutti gli articoli sull'Autotrasporto

 

Piano Nazionale della Logistica

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - I edizione

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - II edizione

@MinoGiachino

Foto - Interviste - Video