Home

 

       Bartolomeo Giachino                                           

Caro Direttore,
Ho letto la lunga lettera del Presidente di Pro Natura a proposito della TAV. Il Signor CAVARGNA scrive precisazioni dalle quali non traspare alcun riferimento alla situazione economica e sociale del nostro Paese e quali possono essere le prospettive per noi che grazie a Dio siamo qui e soprattutto per chi oggi non ha lavoro e per le giovani generazioni . Argomenti che che invece dovrebbero essere prioritari.
A cosa serve la TAV? 
1)-A spostare una parte del trasporto passeggeri e merci dalla strada alla rotaia diminuendo inquinamento e incidentalità stradale. Ogni anno in Europa muoiono 400.000 persone per inquinamento  e circa 30.000 persone per incidenti stradali. Per gli Under 40 la incidentalità stradale è la prima causa di morte.
2)-a inserire l’Italia nella rete di trasporti europea e mondiale unico modo per poter vendere sempre di più nel mercato mondiale il nostro turismo, il nostro Madein, la nostra Manifattura e la nostra enogastronomia. 
Se in futuro noi potremo aumentare le nostre esportazioni potremo crescere di più , creare nuovi posti di lavoro e diminuire il nostro Debito Pubblico .
Negli ultimi vent’anni grazie a tanti errori, grazie alla mancanza di infrastrutture , al maggior costo della energia e al peso della Pubblica Amministrazione il nostro Paese ha perso 20 punti di PIL procapite rispetto alla media europea e il Piemonte di più senza che chi ci governava se ne accorgesse.
Dopo vent’anni di riforme , riformine e riformette che non ci hanno dato una maggiore crescita della economia e del lavoro . Negli ultimi anni il nostro Paese non ha perso ancora di più solo grazie all’aumento delle esportazioni. Oggi possiamo dire che le aziende italiane Si rivolgono a meno di due miliardi di persone . Tra 10-15 anni con le nuove infrastrutture, tra cui la TAV, le nostre aziende potranno vendere a un mercato che via via crescerà a 5-6 miliardi di persone. 
La politica che ha come compito quelli di difendere l’interesse degli italiani di oggi, domani e dopodomani , deve fare le cose che servono , ricordando ciò che diceva Cavour al Re Vittorio Emanuele II che occorre governare anche per quelli che non capiscono . Il Presidente di Pro Natura forse non è andato a vedere il Cantiere di Chiomonte perché vedrebbe che i piloni che sorreggono la Autostrada hanno impattato  l’ambiente 1000 volte del cantiere della Galleria geognostica e verificherebbe che non esiste neanche l’amianto.
Il Presidente di Pro Natura e’ in grande minoranza tra gli ambientalisti di tutto il mondo a preferire il trasporto su strada rispetto al trasporto su rotaia. Noto nella posizione del Signor CAVARGNA una posizione egoista , difatti come molti NOTAV non parla mai dei disoccupati e dei sottoccupati.
Mino GIACHINO
SILAVORO SITAV per il Piemonte
335.6063313
Seguimi su FB e su www.giachinobartolomeo.it

Trasporti e logistica - Un motore di sviluppo da rilanciare

Trasporti e Logistica sono la terza filiera del nostro Paese, valgono oltre il 10% del PIL italiano e occupano quasi 1 milione di persone. A causa della carenza di infrastrutture e a causa di una organizzazione da riformare oggi la logistica italiana è meno competitiva di quella olandese o tedesca e incide del 20% in più' sui costi del nostro sistema produttivo. Rilanciare la logistica e i trasporti come fattore di competitività e crescita è l'impegno dell'ex sottosegretario ai trasporti.

Leggi tutti gli articoli su Trasporti e logistica

Economia e lavoro a Torino e in Piemonte

Torino e il Piemonte culla della industria e dello sviluppo economico del nostro Paese da anni crescono meno della media nazionale. Torino oggi è al primo posto per disoccupazione giovanile e per numero di cassaintegrati. GIACHINO che per primo nel 2008 lanciò l'allarme inascoltato da Fassino e Chiamparino, prosegue nel suo impegno. Dopo aver fatto la battaglia per porta a Torino l'Authority dei trasporti e perché l'Aeroporto di Torino non venisse declassato dal Governo Renzi ora si batte per la Tav, per il Terzo Valico e per riportare a Torino il Salone dell'Auto e della Tecnica.

Leggi tutti gli articoli su Economia e lavoro

Sicurezza stradale - Un impegno per la vita

L'Italia nel 2002 era al primo posto per incidenti e mortalità sulle strade (7.000 morti). Con due leggi del Governo Berlusconi, la Patente a punti del 2003 e la riforma del Codice della Strada del 2010 incidenti e morti sono dimezzati sino ai 3.200 del 2014. GIACHINO che ha seguito per conto del Governo a Berlusconi l'ultima riforma del Codice (legge 120/2010) prosegue il suo impegno a favore della vita è della sicurezza dei cittadini e degli automobilisti.

Leggi tutti gli articoli sulla Sicurezza stradale

Autotrasporto

E’ mia convinzione la necessità di una politica industriale del trasporto merci che lo strutturi maggiormente e lo renda competitivo a livello nazionale ed europeo, una politica che rilanci la crescita economica, sviluppi l'efficienza logistica e aumenti la domanda di trasporto per il sistema trasportistico italiano.

E una politica industriale del settore sarà tanto più forte quanto più sarà unito il mondo associativo e migliore il rapporto con la committenza.

Leggi tutti gli articoli sull'Autotrasporto

 

Piano Nazionale della Logistica

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - I edizione

Libro di Giachino Bartolomeo - Logistica e Trasporti - II edizione

@MinoGiachino

Foto - Interviste - Video